Ciaspolate sul Carpegna




Tutte le domeniche dal 15 gennaio al 5 marzo, escursioni in ciaspole con guida naturalistica AIGAE.

L'associazione "Il Ponticello" di Pesaro organizza per tutte le domeniche dal 15 gennaio al 5 marzo escursioni in ciaspole con guida naturalistica AIGAE sul Monte Carpegna.

Incontro h 10,15 di fronte al negozio di articoli sportivi "Trendsport", località Calvillano 63.

Ci muoviamo con ciaspole e bastoncini dalla riserva integrale, la secolare faggeta di Pianacquadio, fino al piccolo Eremo della Madonna del Faggio. Ci attende la tappa finale al birrificio artigianale La Cotta coi compagni di avventura che costituisce la conclusione perfetta di una giornata all’insegna di aria pura, natura e divertimento.

Ritrovo: h 8,30 pasticceria “Polvere di Caffè”, via Fratti, Pesaro – Calvillano h 10,15

Quota: € 35 la quota comprende:
 - Guida naturalistica al seguito;
 - Trekking guidato sul Monte Carpegna:
 - Noleggio ciaspole e bastoncini;
 - Merenda con birre artigianali e crostini de La Cotta.

In caso di poca neve escursione senza ciaspole (quota € 25)

Materiali: mantella impermeabile, scarponi da trekking (alti alla caviglia), abbigliamento a strati, giacca a vento, guanti e cappello, ghette impermeabili, acqua. L’organizzazione si riserva la possibilità di non accettare i partecipanti non debitamente equipaggiati.

Punti d’interesse
: Eremo della Madonna del Faggio, panorami sulla Valmarecchia, faggeta di Pianacquadio
Spostamenti su mezzi propri. Necessario essere dotati di gomme termiche e catene da neve.

Fine attività
: h 18 circa

Principianti: camminata 4 h, dislivello 400 m, lunghezza 8 km

Come iscriversi: evento a numero chiuso, prenotazione obbligatoria tramite e-mail, al telefono fisso (entro venerdì) o al cellulare. Pagamento anticipato tramite bonifico


INFORMAZIONI

sede +39 0721 482607
Cell. +39 333 7435749
Email federico@ilponticello.net

N.B.: il programma sopra descritto è soggetto a variazioni a discrezione delle guide. L’organizzazione si riserva la possibilità di non accettare i partecipanti non debitamente equipaggiati.